Muoversi in Venezuela
Cultura
Cibi e bevande
Festività nazionali
Previsioni metereologiche
Popolazione
Link utili:
Richiedi info
Altre aree:

INSERISCI LA TUA AGENZIA DI VIAGGI SU QUESTO SITO
 
SPONSOR:
We Network Marketing ONLINE
Agenzia Immobiliare Forte dei Marmi
La Griglia del Mare ristorante Lucca
Casa in Toscana
Tuscany-charming
Villa Giustiniani Lucca
Subweb Consulting Internet Solutions


cultura, cattolicesimo, popolazione, indigene, paese, venezuela, sud, america, spagnolo, tribù, cucina, venezuelana, Venezuela, turismo, manifestazioni, festività, eventi, giorni, festivi, viaggi, vacanze, scoprire, informazioni, utili, notizie, avventura, viaggiare, venezuela, turismo venezuela, vacanze venezuela, inforamazioni venezuela, citta, venezuela, vacanze, collegamenti, notizie utili, arrivare, venezuela, visto, ingresso, visto ingresso, visto turistico, visto, turistico, venezuela, venezuelanoCultura venezuelana

Informazioni utili, Venezuela, turismo, manifestazioni, festività, eventi, giorni, festivi, viaggi, vacanze, scoprire, informazioni, utili, notizie, avventura, viaggiare, venezuela, turismo venezuela, vacanze venezuela, inforamazioni venezuela, citta, venezuela, vacanze, collegamenti, notizie utili, arrivare, venezuela, visto, ingresso, visto ingresso, visto turistico, visto, turistico, venezuela, venezuelano
Il cattolicesimo è di gran lunga la religione più diffusa in Venezuela ed è stata adottata dalla maggior parte delle popolazioni indigene - solo quelli che vivono nelle zone più isolate del paese continuano a praticare antichi culti tribali. Vi è una presenza significativa di protestanti, il cui numero continua ad aumentare proprio grazie ai numerosi cattolici che hanno deciso di convertirsi. Nella regione nordoccidentale del Venezuela prospera una setta panteista di dubbia trasparenza, nota come il culto di María Lionza, che combina credenze indigene risalenti a tempi anteriori alla conquista spagnola, riti vudù africani e pratiche religiose di matrice cristiana.
Lo spagnolo, parlato da quasi tutti i venezuelani, convive con almeno 25 dialetti locali ancora vivi presso le tribù che abitano le zone più remote del paese. Alcune persone parlano anche l'inglese, soprattutto nei centri urbani.
In Venezuela, l'interesse per tutte le forme di arte visiva e manuale è grande; forse però, ciò che contraddistingue maggiormente questa terra è la musica, un insieme variopinto di ritmi e suoni europei, africani e indigeni. La popolarità del teatro è in ascesa e la scena letteraria è particolarmente attiva, soprattutto tra le generazioni più giovani.
La cucina venezuelana è varia e ricca di specialità regionali. Chiamati collettivamente comida criolla, i piatti e gli spuntini più tipici sono: l' 'arepa', la 'cachapa', l' 'hallaca', l' 'hervido', il 'lechón', il 'mondongo', il 'muchaco', il 'pabellón criollo' e il 'sancocho'. L'arepa è una piccola frittella di mais servita come contorno di alcuni piatti. Più spesso viene preparata come un vero e proprio spuntino e farcita con diversi tipi di ripieno: formaggio, carne di manzo, polpo, gamberetti, salsiccia, uova, insalata, avocado o qualsiasi altro ingrediente. Nella regione andina esiste l'arepa de trigo, una variante a base di farina di grano. La cachapa è una frittella rotonda di granturco fresco, di solito servita con formaggio e/o prosciutto. La hallaca è carne di maiale, manzo e/o pollo a pezzi con verdure e olive, il tutto contenuto in una pasta di mais avvolta in foglie di banano e cotta al vapore; è particolarmente popolare a Natale. Si chiama hervido una ricca minestra fatta con carne di manzo o di pollo, patate, carote e altre verdure locali. Il lechón è il maialino da latte farcito con carne di maiale, riso e legumi e arrostito allo spiedo. Il mondongo è trippa stagionata e cotta nel brodo con mais, patate, carote e altre verdure. Il muchacho è arrosto di manzo servito con una salsa. Lo stufato di verdure con pesce, manzo o pollo si chiama sancocho, mentre il piatto nazionale del Venezuela è il pabellón criollo, portata unica che consiste in pezzi di manzo, riso, fagioli neri, formaggio e tajada (plantano maturo fritto). Una bevanda tipica degli altipiani andini che si serve calda è il 'calentado', che si prepara con 'miche' (liquore fatto con la canna da zucchero e aromatizzato con l'anice) e latte, addolciti con 'papelón' (liquore fatto con la canna da zucchero e aromatizzato con l'anice) e lasciati riposare con erbe.

 

Informazioni utili, Venezuela, turismo, manifestazioni, festività, eventi, giorni, festivi, viaggi, vacanze, scoprire, informazioni, utili, notizie, avventura, viaggiare, venezuela, turismo venezuela, vacanze venezuela, inforamazioni venezuela, citta, venezuela, vacanze, collegamenti, notizie utili, arrivare, venezuela, visto, ingresso, visto ingresso, visto turistico, visto, turistico, venezuela, venezuelano
 
FANNY TOURS : tour avventura venezuela - visite guidate venezuela
Búsqueda personalizada