Link utili:
Richiedi info
Altre aree:

INSERISCI LA TUA AGENZIA DI VIAGGI SU QUESTO SITO
 
SPONSOR:
Tuscany Villas
Agenzia Immobiliare Forte dei Marmi
Tuscany-charming
Subweb Consulting Internet Solutions
Tour India With Driver
Locanda Podere il Riposo


Carnevale in Venezuela

Una delle feste più popolari del Venezuela è il Carnevale. Giorni pieni di cartine, travestimenti, sorprese e giochi. In tutti gli stati del paese, bambini, giovani ed adulti, celebrano e godono a quello sono della musica tradizionale. Ogni regione ha la sua maniera speciale di festeggiare il Carnevale. Conosce un po' come si fa in ogni zona. Negli stati orientali sono tradizionali le chiamate Divertimenti Pasquali, eventi realizzati tra l'epoca di Natale e Carnevale, dove confluiscono manifestazioni teatrali, musicali e coreografiche. È famoso il Carnevale Internazionale di Carúpano, nello stato Sucre, dovuto alla sua tradizione, vistosità ed attrattiva turistica. Nello Zulia, i fantocci ed i vecchi conformano la tradizionale sfilata di travestimenti; in Trujillo, il Polso della Calenda è il ballo nel quale fanno apparizione i più diversi e curiosi personaggi.

Carnaval en Venezuela

Merida organizza per le date carnestolendas la famosa Fiera del Sole; nello stato Carabobo, i Marte di Carnevale vibra con divertimenti come: l'Asina, l'Amaca, il Caimano e lo Scorpione. Un altro dei carnevali più popolari del Venezuela, si celebra in Il Callao, stato Bolivar. In questo territorio, i primi colonizzatori nativi delle Antille Britanniche e Francesi, lasciarono i suoi primitivi ritmi di Kalinda ed i primi calipsos, generi che accompagnano ancora le comparse di carrozze monumentali e balli collettivi nel che le madamas, diavoli e mediopintos, collocano la nota sostenuta del colorito ed il chiasso. Conosce alcune delle principali feste carnestolendas che si celebrano in Venezuela:

Carnevale di Carúpano
Da più di un secolo, Carúpano si vestì di festa per celebrare tra carrozze, musica e ballo, l'allegria del Carnevale.
La festa del Carnevale risale ai tempi di greci e romani chi li realizzavano come feste pagane. In Venezuela, la prima di queste feste si realizzò in 1873, durante il governo di Antonio Guzmán Bianco chi si proporsi finire con la costante aggressione del carnevale con acqua e dargli passo, attraverso la celebrazione, ad un carnevale con numerose comparse e feste di travestimenti. Il carnevale di Carúpano riceve ogni anno a migliaia di visitatori chi attratti per le allegre feste e comparse, hanno affrontato tutta una serie di vicissitudini vicino ai residenti chi si negano a lasciare morire questa tradizione. Già per 1920, le famiglie ricche passeggiavano nelle sue automobili mascherate mentre ripartivano caramelle e monete, mostrando ogni anno comparse più elaborate. Questo fino a 1933, quando un ciclone devastò significativamente la città e l'affondò in una forte crisi. Ci fu allora un giro ai chiamate carnevali di acqua di una forma più intensa. Fortunatamente, alla fine della decade dei cinquanta e comincio dei sessanta, si organizzarono prove di carnevale con balli e perfino elezioni di regine. In dicembre di 1963, si organizzò una giunta il cui funzione sarebbe riscattare le famose feste e sradicare il gioco con acqua ed associati. Da allora, si ricominciarono le feste, primo di forma modesta e dopo evolvendo verso forme di divertimento più elaborate che includono carrozze, balli, musica dal vivo, comparse, affascinando a nativi e stranieri allo stesso modo. Per ciò, a questa celebrazione gli è stato dato il titolo di Carnevale Turistico Internazionale del Venezuela

La Fiera del Sole
La città dei cavalieri, come si conosce a Merida, celebra durante i giorni del carnevale la suo Fiera internazionalmente famosa del Sole. Questa fiera ebbe la sua origine nella festa che si celebrava in onore alla Vergine dell'Immacolata Concezione, la quale si realizzava nel mese di dicembre, ma dovuto alle piogge decembrinas questa fu invertita a febbraio e, nell'anno 1969 comincia a festeggiarsi coi carnevali della località. Nella Fiera del Sole si realizzano attività taurine nella Piazza Monumentale Román Eduardo Sciocco, inaugurata in 1967, anno in cui acquisì fama nazionale ed internazionale. In quelli giorni si approfitta dell'affluenza di gente per realizzare altre attività tali come congressi, esposizioni del bestiame e concerti. Ovviamente, nella città non possono mancare le sfilate con le sue comparse, travestimenti e bande musicali. Per le notti le strade si riempiono di gente, alcuni vanno a feste private in club e saloni di festeggiamenti ed altri si avvicinano ad alcuno piazza centrica. Anche Merida offre ai suoi visitatori un ventaglio di opzioni con bellezze naturali ed attrazioni come il Venezuela di Antier, il Parco Nazionale Sierra Nevicato, la Teleferica al Becco Bolivar, le lande e lagune.
Carnaval en Venezuela
Carnevale del Callao
La febbre dell'oro al sud del Venezuela attrasse alla popolazione di Il Callao una gran quantità di immigranti, specialmente delle antillas britanniche e francesi, portando con sé il calipso, genere musicale che prese i suoi propri tratti nel paese e si trasformò nel centro della celebrazione del Carnevale nello stato Bolivar. In 1853, si fondò sotto il nome del Caratal, l'attuale popolazione di Il Callao, si trasferirebbe il quale posteriormente ai bordi di quello rise Yuruari, dove ricevè il nome per è conosciuto oggigiorno il quale lo.
Lo sfruttamento minerario nel meridionale stato Bolivar generò un miscuglio di culture prodotto dell'immigrazione che arricchì le tradizioni culturali della regione, specialmente il sedimento afroantillano che portò alla popolazione il calipso e la festa del Carnevale. Il calipso non fu solo transplantado alla cultura abitante della Guyana, ma fu trasformato, prendendo caratteristiche proprie come: le sue forti lettere, il tono picaresco con che narra eventi locali e l'utilizzo di strumenti venezuelani come quello quattro e le maracas. Anche il festeggiamento del carnevale prese toni particolari. Al ritmo del calipso si realizzano durante vari giorni comparse di travestimenti, nei quali e ballerini che sfilano accompagnati per i colonizzatori. Questa celebrazione conta su alcuni personaggi propri e caratteristici che sono le Madamas, i Diavoli ed i Mediopinto.
Le Madamas è personaggi femminili che vestono vesti vistose allo stile delle matrone di Guadalupe e Martinica, oltre a coloriti fazzoletti annodati nella testa. I diavoli portano vestiti di colore rosso e nero, maschere e tridenti che usano per fare largo alle comparse. I Mediopinto è personaggi che deambulano in mezzo alla sfilata, soli o in gruppo, col viso e le mani dipinte di nero. La celebrazione del carnevale e l'interpretazione del calipso ha superato le frontiere della popolazione di Il Callao per trasformarsi in un'espressione della cultura di tutto lo stato Bolivar.